15 novembre 2015

BAAHUBALI: THE BEGINNING - RECENSIONE

La nostra Caterina recensisce il film-evento in India del 2015. E, forse per la prima volta, questa definizione non è attribuita ad una pellicola in lingua hindi.
Baahubali ha convinto tutti perchè è un'epica vera, densa di contenuti e suggestioni, una piccola enciclopedia divisa in volumi, una narrazione a più voci che corre sulle ali della fantasia e dell'avventura. E quando gli schiavi che sollevano le funi per ergere la statua del tiranno iniziano ad inneggiare il nome di Baahubali, il loro salvatore, un brivido corre lungo la schiena e il film si trasforma da un buon fantasy elaborato in digitale in un kolossal pazzesco d'altri tempi (e nuove tecnologie). Roba che ipnotizzerebbe anche Mankiewicz e DeMille, se fossero ancora vivi.
Testo integrale - Caterina, 15.11.15